Università Cattolica del Sacro Cuore

Chirurgia vascolare (SSD MED/22)

Coordinatore della sezione: Prof. Yamume Tshomba

ATTIVITA’ DIDATTICA

L’attività didattica si svolge in diversi ambiti:

  • Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (in italiano ed in inglese)
  • Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare
  • Corso di laurea triennale in Tecniche ortopediche e Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare
  • Master universitari
  • Eventi seminariali o congressuali, in presenza o a distanza

Nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (U.C.S.C.) tutto il personale universitario è coinvolto nell’espletamento di lezioni in aula, esercitazioni pratiche nelle U.O.C. di Chirurgia Vascolare, ed esami di profitto agli studenti del 5° anno di corso.
Vengono così illustrati tutti gli aspetti del sistema vascolare, dal punto di vista anatomico e fisiologico, e descritte le principali patologie di cui verranno forniti gli specifici approcci semeiologici ed opzioni terapeutiche.

Inoltre, vengono organizzati gli studenti a partecipare a piccoli gruppi alla consueta attività quotidiana delle visite ambulatoriali e di reparto, con dimostrazione di quadri esemplificativi attraverso la diagnostica di base e computerizzata, ed all’attività chirurgica in cui sono discusse le indicazioni, gli step più importanti e le eventuali complicanze intra e postoperatorie, oltre alla visione in sala operatoria dello svolgimento di interventi più comuni.

Gli studenti sono sempre sollecitati a fare domande sui casi valutati, e ad approfondire ulteriormente con una successiva frequenza dei servizi. I docenti partecipano poi agli esami di profitto per il superamento dell’esame di Chirurgia Vascolare nel Corso Integrato di “Chirurgia Specialistica” nel Corso di Laurea di Medicina e Chirurgia in Italiano e dell’esame “Vascular Surgery” nel Corso di Laure di Medicine and Surgery.
Nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare dell’U.C.S.C. sono coinvolti tutti i Chirurghi Vascolari della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS (F.P.G.), oltre a numerosi docenti di altre branche dell’U.C.S.C. secondo il piano di studi.
Attualmente risultano iscritti 16 medici in formazione specialistica che, con l’assunzione di responsabilità crescenti, seguono un percorso didattico di crescita professionale, clinica e di ricerca per conseguire specifici obiettivi formativi: nei cinque anni di corso sono ad essi fornite lezioni teoriche relative all'anatomia, la fisiopatologia e la patologia clinica dell'apparato circolatorio, la diagnostica clinica e strumentale delle malattie vascolari, la terapia medica, chirurgica ed endovascolare delle malattie vascolari, la patologia clinica e le terapie delle malattie cardio-toraciche mediante attività seminariali o discussione multidisciplinare di casi clinici

Dal punto di vista pratico lo specializzando acquisisce le conoscenze oftalmologiche grazie ad un tutor individuale di percorso che lo guida e sostiene continuativamente nella sua progressione culturale, professionale, tecnica e scientifica, e di uno specifico tutor di attività giornaliero che lo segue dapprima nelle occupazioni cliniche di reparto e successivamente nei differenti servizi ambulatoriali/operatori in cui il medico in formazione ruota, stimolandone la progressiva autonomia clinica attraverso la valutazione e discussione congiunta di casi clinici che vengono visitati e/o operati. Il tutor di attività continua la sua opera di insegnamento anche durante le attività di consulenza ad altri reparti, di pronta disponibilità e pronto soccorso, e soprattutto di sala operatoria in cui coadiuva lo specializzando consentendogli sotto la sua supervisione l’esecuzione di procedure previste di bassa media ed alta chirurgia in base al decreto interministeriale n° 68 del 4 febbraio 2015.

Al termine di ogni anno accademico i docenti dell’anno di corso valutano le conoscenze e le competenze acquisite dallo specializzando attraverso una prova finale annuale di verifica, teorico-pratica, e talora eventuali verifiche del profitto in itinere; al tempo stesso il tutor di percorso valuta il grado di raggiungimento degli obiettivi formativi previsti nel programma di formazione da parte del medico in formazione specialistica. Sotto la guida di un docente della scuola che ha funzione di relatore, e di correlatori designati dal Direttore della Scuola, viene infine elaborata dallo specializzando una tesi di diploma finale che egli deve presentare e discutere davanti alla commissione d’esame.
Durante il percorso formativo sono previste partecipazione a meeting, a congressi e alla produzione di pubblicazioni scientifiche e periodi di frequenza in qualificate istituzioni italiane ed estere utili alla sua formazione. Peraltro, la nostra Scuola ha negli ultimi anni ampliato la sua rete formativa territoriale coinvolgendo sei strutture collegate esterne. Il possibile svolgimento di ulteriori stage presso centri universitari e ospedalieri d’eccellenza nazionali ed internazionali completa l’offerta didattica.

La Scuola in Chirurgia Vascolare forma specialisti che abbiano maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della fisiopatologia, della diagnostica clinica e strumentale, della clinica, della terapia medica, endovascolare, chirurgica e riabilitativa delle malattie del sistema vascolare
Gli insegnamenti di Chirurgia Vascolare nell’ambito dei Corsi di laurea triennale in Tecniche ortopediche e Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare sono caratterizzati da lezioni specifiche della branca suddivise in corsi integrati ed attività di tirocinio affinchè gli studenti possano apprendere ed esercitare le abilità tecniche tipiche della loro professione sanitaria, trattandosi di un corso abilitante.

Infine, il personale docente è coinvolto nell’insegnamento di diversi Master universitari di II livello presso l’U.C.S.C. (Terapia Intensiva Cardiologica, Gynecology Oncology, Angiologia, Strumentisti di sala operatoria) con lo scopo di fornire un’approfondita conoscenza teorica e pratica sull’inquadramento e sulla gestione di pazienti affetti da specifiche patologie a carico dell’apparato vascolare. In tale ambito i docenti forniscono lezioni di elevato livello, di tipo teorico e pratico, sulle patologie e sulla loro semeiotica avanzata e trattamento medico chirurgico.

La presenza di alcuni medici universitari nelle più rilevanti Società scientifiche di Chirurgia Vascolare (es. SICVE, ESVS), così come la collaborazione richiesta in qualità di opinion leader da parte di aziende farmaceutiche operanti nel settore, consente un’ulteriore offerta formativa didattica da parte del personale, attuata mediante corsi di formazione territoriali locali, nazionali ed internazionali, arricchiti soprattutto nel periodo del lockdown da numerosi webinar online insieme a colleghi nazionali ed internazionali.
 

ATTIVITA’ DI RICERCA

L’attività di ricerca svolta all’interno della nostra unità operativa comprende un insieme di argomenti molto attuali che ci permettono di interagire con gli altri colleghi sul panorama nazionale ed internazionale.
Inoltre la multidisciplinarità e la traslazionalità è sempre più obiettivo dei nostri protocolli per garantire sempre maggiore innovazione e un approccio di medicina personalizzata.
Di seguito è riportato un elenco delle nuove tecnologie oggetto della ricerca in itinere.

  • L’ utilizzo di device di ultima generazione per il trattamento delle patologie dell’aorta toracica
  • Le tecniche avanzate di fusion imaging durante il trattamento endovascolare di patologie aortiche
  • Il trattamento degli aneurismi complessi dell’aorta addominale: open vs endovascolare
  • La protezione d’organo durante la chirurgia open dell’aorta addominale. CUstodiol vs Ringer: what is The Intrarenal Best Agent?
  • I miRNA come marker di instabilità di placca carotidea
  • Fisiopatologia, diagnosi e trattamento delle sindromi aortiche acute
  • Il management delle infezioni di protesi vascolari
  • Fisiopatologia dell’aterosclerosi: ricerca di nuovi marcatori genici
  • L’ ischemia celiaco-mesenterica cronica: rivascolarizzazione chirurgica retrograda in caso di insuccesso o impossibilità di trattamento endovascolare
  • La chirurgia onco-vascolare: un nuovo approccio multidisciplinare alla malattia oncologica avanzata
  • ECMO to induce severe hypoglycemia without brain or cardiac damage as a new therapeutic strategy against cancer
  • Doppler Ultrasound Monitoring of Echogenicity in Asymptomatic Subcritical Carotid Stenosis and Assessment of Response to Oral Supplementation of Vitamin K2 (PLAK2 Randomized Controlled Trial)

In tale approccio gli studenti del Corsi di Laurea, Medici in formazione specialistica, Dottorandi e Ricercatori sono coinvolti nell’attività di ricerca.

Personale Docente:

Prof. Yamume Tshomba (Professore II Fascia)
Dr. Giovanni Tinelli (Ricercatore a tempo determinato L.240 B)
Dr. Fabrizio Minnelli (Ricercatore a tempo determinato L.240 A)