Università Cattolica del Sacro Cuore

[D.3.2 – 2022] (Im)Perfetti sconosciuti – Uno studio trans-disciplinare sul fenomeno dell’inattività degli uomini adulti

Progetto finanziato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore nell’ambito della linea di intervento D3.2, Ricerche di interesse d’Ateneo, Anno 2022.

Inizio delle attività di ricerca: febbraio 2023

 

Obiettivi

Grazie a un approccio spiccatamente trans-disciplinare e a molteplici strumenti di tipo qualitativo e quantitativo, il progetto mira a:

  • ricostruire il dibattito scientifico, culturale e politico sulla “costruzione statistica” del fenomeno dell’inattività, la sua tematizzazione da parte delle diverse discipline, degli attori del mercato del lavoro e della società civile, del sistema dei media
  • descrivere gli andamenti di lungo periodo del fenomeno in Italia e individuare i fattori che determinano le tendenze generali e le differenze tra i contesti territoriali
  • descrivere i trend recenti del fenomeno alla luce del quadro internazionale, gli eventuali break strutturali legati a eventi come la pandemia, le sue caratteristiche territoriali, le correlazioni con altre variabili (es. disoccupazione, povertà), i flussi nelle/dalle non forze di lavoro
  • fornire un quadro della composizione del fenomeno dell’inattività maschile – con riferimento a variabili quali l’età, il background formativo e professionale, lo status familiare, gli atteggiamenti verso il lavoro e la ricerca/non ricerca del lavoro, l’uso del tempo, la vita di relazione, le risorse di capitale sociale, ecc. – e individuare i principali profili idealtipici di uomo adulto inoccupato
  • individuare i nessi tra l’inattività e la condizione di salute approfondendo il rapporto col rischio di stress lavoro-correlato
  • approfondire le motivazioni e i significati connessi alla condizione di inattività degli uomini adulti ed esplorarne il rapporto coi percorsi formativi e professionali, le fatiche/risorse percepite rispetto al mercato del lavoro, la rappresentazione del futuro
  • studiare l’influenza della condizione di inattività (e della sua durata) sull’esperienza relazionale e i processi di definizione identitaria a livello personale/ familiare/sociale, con particolare attenzione alle identità di genere e di ruolo e alle credenze sulla maschilità/mascolinità
  • indagare i modi in cui la rappresentazione mediatica traduce l’inattività maschile e la orienta culturalmente e politicamente, nonché i modelli antropologici sottostanti, comparandoli coi modelli narrativi e rappresentazionali di altri contesti culturali
  • fornire una stima del fenomeno delle dimissioni volontarie e indagare come le trasformazioni indotte dalla pandemia si sono tradotte in nuovi significati del lavoro e cambiamenti nel “contratto psicologico” con le organizzazioni di lavoro, sia dal punto di vista dei (ex) lavoratori sia da quello delle imprese
  • analizzare l’impatto dei diversi provvedimenti di sostegno al reddito sull’offerta e la domanda di lavoro, con particolare riguardo alle soluzioni emerse nel panorama giuridico italiano ed europeo (reddito di cittadinanza e ipotesi di definizione di un salario minimo)
  • esplorare le opportunità di riattivazione professionale connesse con la transizione ecologica
  • fornire indicazioni utili per le politiche pubbliche e le strategie di azione di tutti quei soggetti che possono contribuire a migliorare l’inclusività delle organizzazioni di lavoro, l’empowerment dei soggetti vulnerabili e la loro rappresentazione mediatica
  • concorrere alla promozione di una società e di una economia fondate su principi di equità sociale e sostenibilità, ovvero secondo i principi dello sviluppo umano integrale e della ecologia integrale

 

L’Equipe di ricerca

L’equipe di ricerca è composta da ricercatori afferenti a otto diverse Facoltà dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, tre sedi (Milano, Brescia e Roma) e 13 raggruppamenti scientifico-disciplinari, due docenti a contratto, due assegnisti di ricerca e due specializzandi.

Alla progettazione delle attività e alla discussione dei risultati intermedi parteciperanno anche i componenti di un Comitato Internazionale di Esperti.

Il progetto è diretto da Laura Zanfrini, assistita da Emma Garavaglia e Lorenza A. Lorenzetti.

I ricercatori coinvolti sono (in ordine alfabetico):

  • Carlotta AMANTEA, Specializzanda in Medicina del Lavoro (Roma)
  • Ilaria BERETTA (Associato SPS/10, Facoltà di Scienze politiche e sociali, Brescia)
  • Cristina BIRBES (Associato M-PED/01, Facoltà di Scienze della formazione, Brescia)
  • Ivan BORRELLI (Ricercatore MED/44, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Roma)
  • Aldo CARERA (Docente a contratto di Storia delle relazioni industriali)
  • Alessandra DANIELE, Specializzanda in Medicina del Lavoro (Roma)
  • Giuseppe D’ANNA (Ordinario M-FIL/06, Facoltà di Lettere e Filosofia, Milano)
  • Vincenzo FERRANTE (Ordinario di IUS/07, Facoltà di Giurisprudenza, Milano)
  • Mariagrazia FANCHI (Ordinario L-ART/06, Facoltà di Lettere e Filosofia, Milano)
  • Gianpiero FUMI (Ordinario SECS-P/12, Facoltà di Economia, Milano)
  • Emma GARAVAGLIA (Ricercatore SPS/09, Facoltà di Scienze politiche e sociali, Milano, ora trasferitasi al Politecnico di Milano)
  • Marialuisa GENNARI (Associato M-PSI/08, Facoltà di Psicologia, Brescia)
  • Cristina GIULIANI (Associato M-PSI/05, Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere, Milano)
  • Massimo LOCATELLI (Associato L-ART/06, Facoltà di Lettere e Filosofia, Brescia)
  • Lorenza A. LORENZETTI (Assegnista di ricerca)
  • Nicola MARTINELLI (Docente a contratto di Storia del lavoro e delle relazioni industriali)
  • Serena MAZZOLI (Assegnista di ricerca)
  • Mario NOSVELLI (Docente a contratto di Economia del lavoro)
  • Silvio Carlo RIPAMONTI (Associato di M-PSI/06, Facoltà di Psicologia, Milano)
  • Nicolò ROSSI (Assegnista di ricerca)
  • Paolo Emilio SANTORO (Ricercatore MED/42, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Roma)
  • Giancarlo TAMANZA (Associato M-PSI/08, Facoltà di Psicologia, Brescia)
  • Erika Teodora UBERTI (Associato di SECS-P/02, Facoltà di Scienze politiche e sociali, Milano)
  • Laura ZANFRINI (Ordinario SPS/09, Facoltà di Scienze politiche e sociali, Milano)