Il dipartimento

Presentazione

Direttore:

prof.ssa Maria Bocci

Il Dipartimento è stato formalmente costituito, per decreto rettorale, nell’aprile 2007 a compimento dell’iniziativa di docenti e studiosi che operano nel campo delle ricerche storiche e geografiche. Comune è il riconoscimento della centralità della persona umana e delle sue azioni, sia individuali che collettive, come chiave di comprensione delle interdipendenze culturali, sociali ed economiche che caratterizzano la società contemporanea e il suo definirsi nel tempo e nello spazio.
L’intitolazione a Mario Romani – secondo la tradizione del preesistente Istituto di storia economica e sociale - esprime la continuità con una fase fondativa delle ricerche storiche e delle scienze dell’uomo cui Romani ha contribuito, con rigore metodologico e con intelligenza interdisciplinare, nel costante impegno a innovare i contenuti scientifici, la didattica e le formule organizzative. Romani identifica inoltre un’esemplare partecipazione alle ragioni costitutive dell’Università Cattolica.
Al Dipartimento fa poi capo il settore degli studi geografici, che hanno trovato la loro collocazione istituzionale in Università Cattolica fin dall’a.a. 1928/29: dapprima nel Gabinetto di Geografia, successivamente nel Seminario di Geografia, infine, dall’a.a. 1961/62, nell’Istituto di Geografia, diretto nel tempo da nomi prestigiosi, come quelli di Giuseppe Nangeroni e Cesare Saibene.
Il Dipartimento promuove la collaborazione sistematica tra gli studiosi e le strutture di ricerca italiane e straniere, a partire da chi, all’interno dell’Ateneo, condivide i medesimi interessi; in particolare, con l’Archivio per la storia del movimento sociale cattolico in Italia «M. Romani». Le finalità di studio e didattiche vengono declinate come parte di una più ampia assunzione di responsabilità civile nella formazione culturale e nell’alta divulgazione a favore dei giovani e degli adulti.