Università Cattolica del Sacro Cuore

5. Coltivazione a strisce in ambiente collinare

All’interno del progetto GRACE studiamo la coltivazione in terreni marginali di colture industriali come canapa e miscanto. Entrambe queste colture sono poco sfruttate in aree svantaggiate come le aree collinari dell’appennino emiliano e offrono un’opportunità al miglioramento del reddito degli agricoltori di tali aree. Il miscanto, in particolare, è una coltura poliennale (una volta trapiantato può essere raccolto ogni anno per una durata approssimativa di 10-15 anni) che presenta un apparato radicale profondo; tali caratteristiche lo rendono idoneo a essere coltivato anche in terreni declivi e con suoli poco evoluti (ridotto spessore utile alle radici) fornendo contemporaneamente protezione e controllo dell'erosione. La coltivazione a strisce (CS) è una tecnica di conservazione del suolo in cui colture annuali sarchiate si alternano, in una rotazione programmata, con strisce di colture foraggere o colture di copertura. Nella coltivazione a strisce in ambiente collinare (Fig.1), invece, colture annuali si alternano a strisce di colture poliennali che seguono le curve di livello (cioè perpendicolari alla linea di massima pendenza). Questo permette di ridurre l'erosione superficiale, di intercettare il deflusso superficiale, di aumentare il tasso di infiltrazione dell’acqua e il C nel suolo lungo le strisce coltivate con colture poliennali (area di ricerca 2 e progetto FarmCO2Sink). Per limitare l'erosione del suolo e massimizzare il profitto degli agricoltori nelle aree collinari svantaggiate della provincia di Piacenza ad elevato rischio di erosione, adottiamo la tecnica della coltivazione a strisce di miscanto alternato a strisce di canapa in rotazione con altre colture annuali.

Immagini delle attività di ricerca


Obiettivi

  1. Combinare i benefici agro-ambientali delle colture poliennali con la flessibilità delle colture annuali in aree collinari svantaggiate;
  2. Studiare l’adattabilità del miscanto alla coltivazione a strisce secondo curve di livello;
  3. Valutare l’impatto ambientale della coltivazione a strisce con miscanto.

Attività sperimentali

  • Realizzazione di prove sperimentali di coltivazione a strisce secondo curve di livello con strisce di miscanto alternate a strisce di canapa e altre colture annuali in rotazione;
  • Monitoraggio agro-ambientale della produttività del miscanto e il suo effetto su struttura del suolo e stoccaggio del C nel suolo;
  • Analisi di impatto ambientale: valutazione dell’impronta carbonica e del potenziale di mitigazione dell’erosione superficiale tramite LCA e utilizzo del modello RUSLE


Progetti

» GRACE- GRowing Advanced industrial Crops on marginal lands for biorEfineries
finanziato da H2020-BBI (2017-2021)

» FarmCO2Sink - C sequestration and GHG emissions reduction at farm level
finanziato da PSR 2014-2020 Regione Emilia Romagna – Misura 16.1.01 (2018-2020) 

Gruppo di lavoro

Stefano Amaducci
Professore Associato
stefano.amaducci@unicatt.it

Andrea Ferrarini
Postdoc

andrea.ferrarini@unicatt.it

Paolo Serra
Postdoc

paolo.serra@unicatt.it

Enrico Martani
Dottorando

enrico.martani@unicatt.it